Grande Fratello 11, l’ex gieffino Massimo Scattarella: “Io per la bestemmia sono stato espulso, Matteo no”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:26

GRANDE FRATELLO 11 – “Se non esce lui, entro io!”. Così Massimo Scattarella, squalificato dalla edizione dello scorso anno del Grande Fratello per aver bestemmiato, ha commentato la decisione del Gf di non squalificare Matteo Casnici, a seguito di una imprecazione simile. Ospite di Federica Panicucci a Mattino Cinque, il pugliese ha chiesto giustizia per quanto subito lo scorso anno, denunciando due pesi e due misure. “O entro io o esce Matteo. Se rientrassi nella Casa, vincerei – ha detto Massimo – Sono deluso, è palese che io abbia sbagliato perché ho usato questo intercalare senza intenzionalità ma non volevo offendere nessuno e parlavo tranquillamente con Veronica Ciardi della mia famiglia. Sono stato cacciato io e ora deve essere cacciato anche Matteo, la giustizia deve essere uguale per tutti”. La richiesta di Scattarella non è certo una boutade pubblicitaria: il palestrato barese del Gf10 fa sul serio. “Se non dovesse essere esaudita alcuna mia richiesta procederò per vie legali – annuncia – Io sono uscito con tranquillità e a testa bassa, è stato un momento di sofferenza sia per me che per la mia famiglia. In quel caso non fu ascoltata nemmeno mia madre, credente e praticante, l’hanno solo avvisata della mia cacciata dalla casa”.
Fonte:leggo