Nuova bufera di neve a New York

BUFERA DI NEVE A NEW YORK – E’ arrivata la neve a New York e la città stavolta ha reagito prontamente. A poche settimane dalla bufera di neve che aveva messo la Grande Mela ko nei giorni di Natale, ieri si è presentata l’occasione di riscatto per il sindaco Michael Bloomberg. Lo stato di emergenza meteo era stato lanciato alle 4:30 (ora americana) del pomeriggio, ancora prima che la bufera arrivasse. I veicoli che avrebbero impedito il passaggio degli spazzaneve sono stati rimossi e le regole dei parcheggi momentaneamente sospese. La tempistica della tempesta ha aiutato: la maggior parte della neve è caduta nella notte, quando i newyorkesi erano lontani dalle strade. A Central Park stamattina sono stati registrati 22 centimetri di neve e nel Connecticut quasi 50. Tutte le scuole pubbliche della città sono aperte, treni e metropolitane viaggiano regolarmente e i marciapiedi sono staiti ripuliti dalla neve. Gli unici ad aver subito disagi sono i passeggeri dei voli che avrebbero divuto decollare questa mattina, ai tre principali aeroporti newyorkesi, John F. Kennedy, LaGuardia e Newark sono stati cancellati quasi un migliaio di voli. 

Fonte: TMnews