Facebook, il Credits sarà da luglio la nuova moneta

    FACEBOOK CREDITS – Il motore di ricerca più famoso al mondo, Facebook, introduce un nuovo meccanismo; i Facebook Credits. A partire dal primo luglio 2011, ha spiegato Mark Zuckerberg sul blog dell’azienda Deb Liu, platform marketing manager di Facebook, “tutti gli sviluppatori di giochi per il social network dovranno adottare il meccanismo dei Credits per gestire i pagamenti”.

    La fase di studio sembra essere terminata e il magnate spera che questo nuovo tentativo di introdurre una moneta che permetta di comprare beni virtuali su Facebook, riscuota un maggior successo rispetto ai suoi predecessori Beenz (la prima moneta on-line) e Linden dollar.

    NUOVO MECCANISMO NEI GIOCHI – All’interno delle varie applicazioni si potranno continuare ad utilizzare dobloni o gemme anche se l’obiettivo di Zuckerberg è quello di adottare i Credits come moneta unica. A quel punto allo sviluppatore andrebbe il 70% del totale pagato dall’utente e il restante 30% sarebbe trattenuto dalla piattaforma.

    FACEBOOK CREDITS – Già introdotti in via sperimentale nel 2009, i Facebook Credits danno la possibilità di acquistare beni per i diversi giochi e applicazioni del social network. Ogni dollaro permette di acquistare 10 Crediti; il pagamento può essere effettuato con PayPal, una qualsiasi delle principali carte di credito e persino con il cellulare.

    I DUBBI DEGLI SVILUPPATORI – L’anno passato ci furono tensioni, proprio sulla questione dei crediti, tra Facebook e Zynga, creatrice di applicazioni di successo come ‘Farmville’. Quest’ultima accusava il magnate di trattenere una percentuale proibitiva sul totale; alla fine la questione si risolse con un accordo quinquennale.

    Per il momento questo tipo di transizioni avverranno solamente per i giochi, tuttavia il fondatore Zuckerberg  non ha escluso la volontà di considerari diversi utilizzi in futuro, come quello delle vendite inerenti il commercio elettronico.

    Luca Bagaglini

    Calciomercato.it