Bon Jovi contro Steve Jobs: “Ha ucciso la musica”

BON JOVI CONTRO STEVE JOBS – “Steve Jobs è personalmente responsabile per l’uccisione dell’industria musicale”. Jon Bon Jovi è chiarissimo nell’indicare quello che, secondo lui, è l’unico e il vero responsabile della fine di un’esperienza che egli stesso ricorda come “magica” (usando, peraltro, un aggettivo tanto caro a Jobs).

Ai ragazzi oggi manca “l’esperienza completa di mettere le cuffie, alzare il volume a 10, tenere in mano la copertina chiudere gli occhi e perdersi nell’album”: chi acquista musica non può più provare “la bellezza di prendere i propri risparmi e decidersi sulla base di una copertina, senza sapere come suonerà il disco, guardare un paio di foto e immaginare”.

L’arma del delitto è iTunes: chi lo usa può addirittura ascoltare un’anteprima dei brani che potrebbe acquistare e decidere di conseguenza. A Bon Jovi mancano gli acquisti a scatola chiusa.

Fonte: ZeusNews