Svezia: segnali positivi dal mercato del lavoro, disoccupazione in calo

MERCATO DEL LAVORO SVEZIA – Segnali positivi c’erano già da mesi, le conferme stanno arrivando piano piano: il mercato del lavoro svedese è in ripresa, la disoccupazione si sta riassorbendo. Il trend degli ultimi tempi si sta mantenendo vivace come sostengono i funzionari dell’Arbetsförmedingen (l’ufficio per il collocamento pubblico) al quotidiano The Local: “Aumentano i posti di lavoro, le nostre statistiche mostrano che stanno crescendo le domande. Le persone registrate presso i nostri uffici trovano un impiego”.
Le tabelle contano poco più di 197 mila disoccupati in cerca di impiego in Svezia: oltre 31 mila in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il numero dei senza lavoro sta scendendo non velocemente ma con ritmo costante.

Così come prima della crisi economica, anche adesso a soffrire di più sono le persone con un basso livello di istruzione e gli immigrati. Per loro accedere al mercato del lavoro era difficile prima e lo è anche adesso: “Ma le cose stanno migliorando anche per questi gruppi. È solo uno sviluppo più lento” ha detto Hans Tydén, dell’Arbetsförmedingen. “Stiamo andando verso un futuro migliore” ha concluso, dicendo che se non ci saranno altri shock economici e finanziari in Svezia il mercato del lavoro promette di tornare ad ottimi livelli entro poco tempo.

Antonio Scafati