Manovra, Susanna Camusso: “Ridurre le pensioni non è un risparmio sul futuro”

Susanna Camusso

CAMUSSO MANOVRA PENSIONI – Il segretario generale della CGIL Susanna Camusso, ospite alla trasmissione “Omnibus” sul LA7, è intervenuta riguardo alla recente manovra fiscale e non ha risparmiato dure critiche al governo. La Camusso si è soffermata principalmente sul tema calco delle pensioni che in quest’ultima manovra non è stato risparmiato per nulla dall’esecutivo. Ecco le parole del segretario CGIL: “È sempre più facile dire tagliare la previdenza, risolto il problema. Ridurre le pensioni non è un risparmio sul futuro. Come per il Fisco, c’è sulle pensioni un dato di equità. Questa manovra agisce nello stesso schema. Il tratto iniquo di entrambe è che chi ha di più paga di meno. Io non ho mai detto che non si deve fare la manovra. Ma si continua a parlare degli aspetti marginali e non del cuore di questa manovra.

Susanna Camusso in questo intervento  su LA7 non si è assolutamente risparmiata contro l’esecutivo. Il segretario CGIL non ha dimenticato alcuni annunci del governo fatti in passato: “In questo Paese dalla memoria breve, c’è un Governo che aveva detto no ai condoni e poi ha fatto lo scudo fiscale”.

Redazione on line