Svezia: Dag Hammarskjöld è stato assassinato?

Dag Hammarskjöld

SVEZIA: HAMMARSKJOLD UCCISO? – Sono passati cinquant’anni esatti dalla morte di Dag Hammarskjöld, una delle figure politiche più rilevanti nella storia svedese, ma i dubbi sugli ultimi stanti della sua vita rimangono tanti. Hammarskjöld è morto in un incidente aereo: il velivolo su cui si trovava precipitò la notte tra il 17 e il 18 settembre 1961, nei pressi dell’aeroporto di Ndola, in quella che era la colonia britannica della Rhodesia settentrionale (l’attuale Zambia). Cosa accadde quella notte non è mai stato chiarito: ufficialmente si sarebbe trattato di un errore del pilota ma sono tanti a pensarla diversamente e a cavalcare le teorie del complotto. Teorie  che nel cinquantesimo della morte sono tornate ad occupare le pagine dei giornali.

Hammarskjöld si trovava in Africa per partecipare ai colloqui di pace congolesi. Diplomatico, presidente della Banca di Svezia, scrittore, Hammarskjöld è stato segretario generale delle Nazioni Unite due volte consecutive, dal 1953 alla sua morte. Si trovava nella Rhodesia in veste ufficiale.

Il quotidiano svedese The Local riporta diverse testimonianze secondo le quali l’aereo sarebbe stato abbattuto. Göran Björkdahl non ha dubbi: “La mia conclusione, dopo aver letto le dichiarazioni dei testimoni e le informazioni di archivio precedentemente pubblicate, è che il DC-6 di Hammarskjöld è stato abbattuto e che il motivo era quello di mantenere il controllo delle miniere del Katanga”. La tesi è la stessa che Susan Williams sostiene nel suo libro “Chi ha ucciso Hammarskjöld”.

Il diplomatico svedese avrebbe in sostanza pagato con la vita i suoi sforzi nel sostenere il neonato governo congolese impegnato nel sedare una rivolta nel Katanga, rivolta che sarebbe stata finanziata dai governi occidentali. Rolf Rembe, autore di un libro su Hammarskjöld, in un’intervista al quotidiano Svenska Dagbladet ha chiesto pubblicamente alle autorità svedesi di prendere posizione, esigendo tutto i documenti che hanno a che fare con l’incidente. Assieme all’omicidio Palme, la fine di Dag Hammarskjöld rimane una delle pagine più misteriose della storia svedese.

Antonio Scafati