Per l’agenzia di rating Fitch il governo Monti è credibile e può far scendere lo spread

Fitch

FITCH SU GOVERNO MONTI – L’agenzia internazionale di rating Fitch interviene sul nuovo governo italiano sotto la guida di Mario Monti. “Il governo Monti dimostrerà la sua credibilità nel portare avanti le riforme economiche, fiscali e strutturali e ha il potenziale per rimanere in carica fino alle elezioni del 2013”, fanno sapere da Fitch.

La sfida principale per il nuovo governo italiano sarà quella di ottenere il più ampio sostegno parlamentare e popolare sulle riforme.

Per Fitch il governo Monti potrebbe rappresentare una sorpresa positiva, in grado di “rompere la dinamica negativa dei mercati e far abbassare gli spread verso livelli più sostenibili“.

L’agenzia di rating, sottolinea, tuttavia, come il nuovo esecutivo italiano avrà bisogno del sostegno della politica europea, soprattutto dell’intervento della Banca centrale europea. Secondo Fitch, infatti, “il drammatico aumento dello spread e dei rendimenti dei titoli di Stato italiani riflettono una perdita di fiducia nella politica dell’Europa nel fronteggiare la crisi sistemica” dell’Eurozona. E’ necessario pertanto un intervento coordinato a livello europeo, come del resto ha affermato anche il Presidente della Commissione europea Barroso nel suo intervento di ieri al Parlamento europeo. “Riforme a livello nazionale devono essere completate con strutture appropriate a livello europeo”, ha detto Barroso.