Roma, blitz antifascista: i Ros arrestano 5 militanti di ‘Militia’

 

ROMA – A poche ore dalla strage razzista di Firenze gli uomini del Ros hanno messo a segno un blitz contro l’estremismo di destra operante a Roma, arrestato cinque persone e perquisito undici domicili. L’operazione soprannominata ‘Lama’ ha colpito gli appartenenti del movimento ‘Militia’, responsabile di associazione a delinquere, violazione della legge Mancino, azioni contro la comunità ebraica romana, contro il sindaco Gianni Alemanno, il presidente del Senato Renato Schifani, quello della camera Gianfranco Fini e contro George Bush. Ai militanti del movimento estremista di destra viene contestato anche il reato di apologia del fascismo, deturpamento di cose altrui e minacce alle istituzioni e ai suoi rappresentanti.

 

L.C.