Schifani invoca liberalizzazioni e chiede modifiche su articolo 18 e legge elettorale

Il presidente del Senato Renato Schifani

SCHIFANI CHIEDE LIBERALIZZAZIONI – Nel discorso tenuto in occasione dell’incontro con i giornalisti parlamentari, il presidente del Senato Renato Schifani ha affrontato le principali tematiche politico economiche che in questi giorni stanno interessando – e in molti casi anche agitando – l’Italia. Si parte con le liberalizzazioni, che Schifani indica come necessarie, invocando un “pacchetto complessivo che vada dai servizi pubblici locali alle autostrade”. “Non si può parlare di rilancio – precisa – senza parlare di liberalizzazioni”.

Il presidente si è poi allineato a quanto dichiarato ieri da Gianfranco Fini sia sulla legge elettorale, spiegando che la norma “non è più in sintonia con il Paese” e che quindi “va cambiata”, sia sull’articolo 18, di cui ha invocato modifiche “in un clima di responsabilità e non di veleni”.

Schifani infine ha voluto rispondere a chi in queste settimane ha attaccato il governo guidato da Mario Monti parlando di sospensione della democrazia e di mancato rispetto della volontà popolare. “Non c’è un commissariamento della democrazia – ha spiegato, ribadendo quanto sottolineato dal capo dello Stato Giorgio Napolitano – il governo ha ricevuto il voto in Parlamento e un largo consenso”.

Redazione online