Nucleare Iran: ispettori Aiea a Teheran, Salehi propone negoziati a Ue

 

NUCLEARE IRAN – Stamane a Teheran è giunta una delegazione di ispettori dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) al fine di risolvere alcune questioni rimaste in sospeso sul programma nucleare iraniano. Il capo della delegazione, il belga Herman Nackaerts, e il suo vice Rafael Grossi, hanno annunciato che la visita durerà tre giorni e che comprenderà anche un sopralluogo nel tanto dibattuto sito nucleare di  Fardo, sede del secondo impianto nazionale di arricchimento d’uranio. E l’incontro sembra aprirsi sotto buoni auspici, dal momento che il consigliere della Guida Suprema per la politica estera, Ali Akbar Velayati, ha assicurato che gli ispettori dell’Aiea saranno liberi di effettuare il loro lavoro e che non avranno alcuna restrizione. “Da tempo del resto – ha proseguito Velayati – l’Aiea ha installato le sue telecamere negli impianti nucleari iraniani e monitora costantemente la loro attività”.

Inoltre il ministro degli Esteri Ali Akbar Salehi ha comunicato alle agenzie stampa iraniane che presto verrà inviata una lettera all’ Alto rappresentante per gli affari esteri e la politica di sicurezza dell’Unione europea, Catherine Ashton, per stabilire data e luogo per un prossimo negoziato di pace.

 

Redazione

 

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan