Ortaggi e pesce, la dieta giusta per un cervello sano

ORTAGGI E PESCE – Una ricerca condotta dalla Oregon Healt and Sciences University, ha rilevato che ortaggi e pesce sono indispensabili per mantenere un cervello sano. Secondo gli scienziati sarebbero i grassi omega 3 e le vitamine, contenuti in questi alimenti, a fornire linfa vitale al cervello.

Il test ha coinvolto persone anziane ultra ottantenni che non avevano segni di demenza, sono state sottoposte a  monitoraggio delle funzioni cognitive e prelievi del sangue. Gli scienziati sono arrivati alla conclusione che i soggetti con percentuali più elevate di vitamine ed omega 3 avevano una capacità di memoria superiore, mentre chi assumeva più trans grassi trans risultava penalizzato nel mettere a fuoco i ricordi. Il coordinatore dello studio, il dottor Gene Bowman ha affermato: “I grassi trans sono risultati più dannosi per le funzioni cognitive e per il volume del cervello”.

I grassi idrogenati sono molto utilizzati in campo alimentare, in prodotti da forno e da pasticceria, poiché danno un vantaggio economico ai produttori e riescono a conservare i cibi più lungo. Questi tipi di grassi oltre ad ostacolare il buon funzionamento del cervello, accrescono il colesterolo LDL, (quello cattivo) e sono coinvolti direttamente alle patologie cardiovascolari e all’iperglicemia.

 

Marco Galluzzi