Consiglio europeo di Bruxelles: firmato il trattato sul fiscal compact

José Barroso e Herman Van Rompuy al vertice di Bruxelles del 2 marzo 2012 (Getty Images)

UE: FIRMATO TRATTATO FISCAL COMPACT – Storica firma oggi al Consiglio europeo di Bruxelles, dove 25 Paesi membri dell’Unione europea (rimangono fuori Gran Bretagna e Repubblica Ceca) hanno sottoscritto ufficialmente il nuovo trattato sul patto di bilancio, il cosiddetto fiscal compact. Con il nuovo trattato, i singoli Stati si impegnano a introdurre nelle loro Costituzioni nazionali il principio del pareggio di bilancio.

Grande soddisfazione dal presidente del Consiglio Ue, Herman Van Rompuy, che rivolto ai Capi di Stato e di Governo europei ha detto: “Ora avete il compito di convincere i vostri Parlamenti” a ratificare il trattato; dichiarandosi comunque “fiducioso” al riguardo. Rimane però l’incognita dell’Irlanda, che pur firmando il patto, ha annunciato, già nei giorni scorsi, che lo sottoporrà al referendum dei propri cittadini.

Il patto di bilancio “è un passo fondamentale verso una maggiore responsabilità degli Stati, che porterà benefici evidenti ed importanti”, ha detto Van Rompuy; mentre per il presidente della Commissione europea José Barroso, il fiscal compact riporterà “la stabilità e la fiducia nella zona Euro”, e sancirà “l’irreversibilità dell’Euro“, che non è moneta di alcuni ma “un bene di tutta la Ue”, ha precisato.

Questa firma “è una pietra miliare nella storia dell’Unione europea”, ha affermato la cancelliera tedesca Angela Merkel, la trionfatrice di questa giornata, dato che è stata lei a volere fortemente le nuove regole di bilancio europee.

Soddisfatto anche il Presidente del Consiglio italiano, Mario Monti, che oggi ha dichiarato che la crisi finanziaria in Europa può dirsi conclusa, mentre ha manifestato moderato ottimismo su quella dell’economia reale.

Valeria Bellagamba

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa