Ecofin: via libera alla prima tranche del secondo piano di aiuti alla Grecia

Il Ministro delle Finanze greco Evangelos Venizelos all'Ecofin del 13 marzo 2012 (Getty Images)

ECOFIN AIUTI GRECIA – I ministri delle Finanze dell’Unione Europea, riuniti all’Ecofin di oggi a Bruxelles (ieri pomeriggio si è riunito l’Eurogruppo, che comprende i Ministri delle Finanze della sola zona euro), hanno finalmente sbloccato la prima tranche del secondo pacchetto di aiuti alla Grecia. Introdotte dal governo greco le nuove misure di austerità, come da condizione posta dalla troika (Ue-Bce-Fmi), e raggiunto l’accordo con i creditori privati sullo swap del debito (scambio di vecchie obbligazioni con nuove, con riduzione del 53,5% del loro valore), la Grecia può finalmente ottenere l’agognata somma di denaro indispensabile per scongiurare il default. Il testo della decisione adottata oggi dall’Ecofin stabilisce che il pagamento della prima tranche di aiuti “deve avvenire prima del 20 marzo“, data in cui sono in scadenza 14,5 miliardi di euro di titoli greci, somma di cui il Paese non dispone.

Il secondo piano di aiuti alla Grecia ammonta nel complesso a 130 miliardi di euro, da pagare fino al 2014, con l’obiettivo di riportare il debito pubblico del Paese al 120,5% del Pil nel 2020. Oltre alle misure di austerity e alla ristrutturazione del debito verso i privati, sarà tuttavia necessario, per portare la Grecia fuori dalla crisi, un piano per la crescita economica.

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan