Brasile: si sperimenta un biocarburante per velivoli di linea

aereo di linea (getty images)

BRASILE: AL VIA RICERCHE PER NUOVO BIOCARBURANTE – In Brasile è stato annunciato un progetto di ricerca tramite il quale si conta di produrre un innovativo carburante per aerei rispettoso dell’ambiente. I velivoli interessati dal nuovo tipo di carburante che verrà ideato grazie allo studio pubblicizzato in questi giorni nel Paese latinoamericano, saranno gli aerei di linea, quelli cioè più utilizzati nel campo del trasporto aereo e quindi quelli che producono, a causa dell’utilizzo di energie non pulite, il maggiore grado di inquinamento atmosferico.

La ricerca sarà portata avanti da tre enti: la Fabesp, Fondazione scientifica con sede a San Paolo, la conosciutissima Boeing e la Embraer, gruppo aziendale brasiliano che costruisce velivoli per i più disparati settori, non ultimo quello militare.

Allo stadio attuale il progetto è stato semplicemente lanciato, ma le organizzazioni partecipanti sperano di produrre presto dei risultati concreti. Nel corso di un anno a partire dall’avvio delle ricerche i tre enti hanno intenzione di organizzare almeno otto conferenze con le quali presentare alla cittadinanza e alle istituzioni governative brasiliane i progressi raggiunti.

Le tempistiche per ideare, testare e mettere in commercio il nuovo tipo di carburante potranno non essere brevi dato che la finalità del gruppo di ricerca è, come detto da Mauro Kern della Embraer ai giornalisti della testata O Globo, quella di “produrre biocombustibile su scala commerciale e poterlo utilizzare sugli aerei in maniera globale”. Soprattutto non sarà facile concepire il biocarburante per l’aviazione, se si considera che l’etanolo, composto chimico ecologicamente testato per quanto riguarda l’alimentazione di vetture da strada, non sembra essere adatto per i velivoli e sarà quindi necessario ricorrere ad altri componenti.

 

Redazione online