Serbia: oggi al voto per presidenziali, legislative e amministrative

ELEZIONI ANCHE IN SERBIA – Oltre alle importantissime elezioni presidenziali che si stanno svolgendo questa domenica in Francia ed in Grecia, è in corso una chiamata al voto in Serbia. Nel Paese dalle 7.00 di questa mattina si sta votando per eleggere la nuova compagine governativa, alcune amministrazioni comunali e per le legislative.

Per quanto riguarda le presidenziali, anticipate a causa delle dimissioni di Boris Tadic, i principali gruppi politici che gareggiano per la vittoria sono quello filoeuropeista guidato dallo stesso presidente dimissionario e quello di stampo nazionalista che presenta come candidato Tomislav Nikolic.

Tadic è dato dai sondaggi come favorito, nonostante il suo consenso sia in calo a causa della pressante situazione di crisi economica che anche la Serbia sta attraversando. Nel caso nessuno dei due dovesse aggiudicarsi la vittoria al primo turno quest’oggi, si andrebbe al ballottaggio, previsto per domenica 20 maggio. Se Tadic uscirà vincente da questa tornata elettorale si aggiudicherebbe il terzo mandato della carriera.

Per quanto riguarda le elezioni legislative invece le statistiche prevedono un andamento leggermente differente ed affidano al partito di Nikolic, l’Sns o Partito del progresso serbo, un’ipotetica vittoria. Viene dato al 33% contro il 28% che spetterebbe al Partito democratico di Tadic.

Importantissimi per la campagna elettorale conclusasi nei giorni scorsi sono stati i temi economici e quelli relativi all’inserimento nelle dinamiche della Comunità Europea. Per la prima volta nella storia del Paese, la rilevanza affidata alle questioni balcaniche riguardanti il Kosovo e gli screzi etnici, sono è stata secondaria rispetto alle dirompenti contingenze finanziarie.

 

Redazione online