Jovetic al Napoli e Lavezzi al Psg: De Laurentiis vuole chiudere prima del 12 giugno

JOVETIC AL NAPOLI LAVEZZI AL PSG – Il Calciomercato del Napoli è ancora in fase embrionale, ma dall’embrione potrebbero  nascere subito due botti, uno in entrata e uno in uscita. Il patron del Napoli è in trepidante attesa di riuscire ad incassare la somma per la cessione di Ezequeil Lavezzi e reinvestirla subito per uno degli ultimi talenti rimasti in Serie A: Jovetic. Il montenegrino è da un anno nella  testa al patron azzurro e sappiamo tutti  quando il produttore si mette in testa una cosa riesce sempre a portarla a termine. L’edizione odierna di Tuttosport, dalla penna del telecronista Mediaset Raffaele Auriemma, conferma queste continue indiscrezioni che arrivano dai tre ambienti in questione: Parigi, Napoli e Torino: “C’è odore di polvere pirica nellaria. Sono i fuochi pirotecnici che verranno accesi tra martedì e mercoledì sull’asse Napoli-Parigi-Firenze. Ma De Laurentiis ha fretta e vorrebbe annunciare la doppia operazione prima del 12 giugno, giorno di apertura delle trattative in Francia: Lavezzi al Paris Saint Germain e con parte dei 30 milioni piovuti dal Qatar acquistare il talento montenegrino Stevan Jovetic. L’offerta del Napoli è fatta: 18 milioni cash, più i cartellini di Cigarini (di rientro dal prestito all’Atalanta), Rosati e Dossena che considera conclusa la sua esperienza a Napoli. Ne hanno discusso a lungo ieri pomeriggio i partecipanti al vertice di mercato che si è tenuto a Firenze. Tranne i patron Della Valle, era presente lo stato maggiore della Fiorentina: il presidente Cognigni, l’amministratore delegato Mencucci, il nuovo ds Pradè e il direttore tecnico Macia. Ufficialmente erano riuniti per operazioni minori, ma in realtà stavano discutendo dell’offerta avanzata dal Napoli.

De Laurentiis vuole bruciare sul tempo la concorrenza feroce su Jovetic e all’inizio della prossima settimana è previsto un incontro tra Pradè e Bigon per la messa a punto dell’operazione. Prendere o lasciare? Pochi giorni e lo sapremo, anche se la Fiorentina proverà ad inserire nell’operazione la comproprietà di Insigne, per il quale cè anche l’ok del nuovo tecnico Montella. De Laurentiis non vuole far rimpiangere il Pocho allestendo una formazione che possa battersi per il tricolore nel prossimo campionato. Ma non finisce qui. E di ieri la notizia che Armero e Cuadrado (tornato a Udine dopo il prestito al Lecce), non rientrano nei piani tattici di Guidolin. Per entrambi c’è già l’offerta del Napoli che con 14 milioni potrebbe chiudere l’operazione, vista anche la difficoltà per arrivare a Cissokho, per il quale il Lyon ha alzato il prezzo da 8 a 11 milioni di euro.”

Vedremo se la prossima settimana sarà quella decisiva. Anche a Firenze fremono. Se al famiglia Della valle dovesse incassare la cifra richiestaper Jovetic, sarebbe pronta subito a reinvestrirla sul mercato: Matri e Borriello sono

 

Michele D’Agostino