Follia a Trapani: uccide la moglie incinta di nove mesi e le dà fuoco

 

TRAPANI – I pm della procura di Trapani sembrano avere ormai la certezza che ad uccidere Maria Anastasi, incinta al nono mese, sia stato il marito Salvatore Savelli, 39 anni. Dopo diverse ore di interrogatorio l’uomo ha fornito diverse e contrastanti versioni agli inquirenti, prima raccontando che la donna fosse scomparsa all’improvviso, poi inventando una relazione extraconiugale della donna. Ma ad avere l’amante era proprio il marito, che da mesi aveva imposto alla moglie e ai figli la convivenza con l’amante, che era andata a vivere nella loro casa.

Secondo quanto ricostruito dai pm, dunque, l’assassino si sarebbe allontanato in auto con la moglie e dopo l’ennesima lite l’avrebbe colpita verosimilmente con un bastone alla testa, l’avrebbe tramortita e poi avrebbe dato fuoco al corpo. A confermare l’esistenza del rapporto extraconiugale del presunto assassino è stata la stessa amante, sentita a lungo dai carabinieri.

 

Redazione

 

Con Direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan