Pdl, Frattini: “Il dialogo con Casini non è certamente perso”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:41
Franco Frattini, ministro degli Esteri

FRATTINI RAPPORTO PDL-LEGA – Intervistato dal ‘Messaggero’ il pidielliano Franco Frattini ha parlato del rapporto tra Pdl e Udc: “Il dialogo con Casini non è certamente perso. Anche nella politica interna ci uniscono molti temi. A cominciare dalla reintroduzione delle preferenze nella legge elettorale. E poi: su Di Pietro e su Vendola, Casini la pensa come noi e non come Bersani. Crede cioè che non si può costruire il governo del Paese con soggetti di questo tipo. La distanza tra Casini e il Pd è più forte di quella che c’è tra noi e lui“.

“Il problema nel dialogo con Casini – ha osservato – è Berlusconi nel momento in cui si torna alle pregiudiziali personali. Io comunque non sono sicuro del ritorno in campo di Berlusconi. Semplicemente perchè non l’ho sentito dire da lui. Quello che so è che sta valutando tutte le caratteristiche e le conseguenze della sua decisione. Cioè del prenderla e del non prenderla”.

L”ex ministro degli Esteri ha poi sottolineato la sua preoccupazione circa “l”anti-montismo” che c’è nel Pdl. “E’ un fenomeno viscerale, di pancia, e non di visione della realtà. Il passo indietro di Berlusconi significò l’anteporre l’interesse del Paese in difficoltà all’interesse del partito. Se noi vanifichiamo questo, diciamo sostanzialmente che il gesto di Berlusconi è stato inutile”, ha concluso.

Redazione online

Con Direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan