Lega, Bossi: no all’asse con il Pdl, “Berlusconi è finito”

Umberto Bossi (Getty Images)

LEGA BOSSI ASSE PDL – “Berlusconi è finito“. Intervistato da ‘La Repubblica’ Umberto Bossi non ha usato mezze parole; tanti gli argomenti trattati dall’agenda politica fino al ridimensionamento del partito della Lega. Innanzitutto su un possibile ritorno di Silvio Berlusconi il senatur si è detto incredulo, sostenendo che ormai l’ex premier “politicamente è finito”.

Non sono mancate nemmeno parole di dispiacere nei confronti di Loris D’Ambrosio, il consigliere giuridico del Quirinale, finito nella rete delle intercettazioni nell’inchiesta sulla trattativa Stato-mafia e morto la scorsa settimana: “Lo conoscevo, era una brava persona. Bisogna stare attenti a buttare la gente nel tritacarne, perché poi qualcuno ci lascia la vita”.

Circa la pulizia interna al Carroccio, Bossi ha poi continuato che “nel rastrellamento sono state coinvolte anche persone a posto. Questa settimana inizio a fare il mio lavoro, farò rientrare alcuni degli espulsi”. Io “ho voce in capitolo anche quando dicono che non ho voce in capitolo”.

Per quanto riguarda la pace fatta con Maroni “non potevamo continuare a dare questa immagine all’esterno. La Lega sembrava una gabbia di matti litigiosi. Non siamo dei chierichetti, è vero, però se te le suoni tra colleghi di partito la gente che cosa pensa? Se litighi non ti votano”. “Non farò scissioni e non dividerò la Lega. L’ho fatta nascere, e ci morirò“.

Alla domanda del giornalista su una possibile alleanza con il Pdl, il senatur ha spiegato: “Non so ne stiamo parlando ma è ancora tutto in alto mare. Finché sostengono Monti non se ne fa niente“. No infine all’asse Bossi-Berlusconi: “Non ho capito nemmeno perché lo ha detto prima di farlo, eventualmente. Che senso ha? Non mi sembra molto strategico. Comunque se torna i voti non li prende più. Politicamente è finito. Gliene hanno tirate troppe: prima la storia delle donne, poi persino le accuse di mafia con Dell’Utri”. A Formigoni “per ora lo stiamo graziando. Non so però – ha concluso – fino a che punto sarà possibile. Formigoni – dice Bossi – dice che tiene fino al 2015…per me si va a votare l’anno prossimo anche in Lombardia”.

Redazione online

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan