Crisi, Passera: “Insieme a parti sociali un patto per la produttività”

Corrado Passera (Getty Images)

CRISI PASSSERA – La produttività del lavoro è un grande svantaggio per il Paese. Per poter recuperare il terreno che distanzia l’Italia ai maggiori Paesi Ue è necessario “un forte patto e un impegno condiviso da imprese e sindacato“. A spiegarlo è stato il ministro dello Sviluppo economico e Infrastrutture, Corrado Passera, in seguito a un’intervista rilasciata a ‘La Stampa’.

L’Italia ha 10 punti da recuperare rispetto alla media europea per quanto riguarda la “sana concertazione”, tema già affrontato la scorsa settimana al Meeting di Cl a Rimini: “E’ una situazione da affrontare tutti insieme con grande urgenza. Il rischio di uscire dal mercato in moltissimi settori è molto elevato“. Circa la diponibilità dei sindacati, Passera ha poi continuato: “Per mia esperienza ho potuto constatare, sia nell’industria che in banca che alle Poste, che quando al sindacato si presentano grandi progetti di ristrutturazione, ma anche di rilancio, quando i sacrifici si distribuiscono equamente come i benefici, il sindacato c’è e ci sta”.

Passera ha spiegato che lo Stato può “accompagnare” l’impegno di imprese e sindacati “con normative e incentivi adeguati”. “Ma prima di tutto dobbiamo convincerci che anche il nostro paese – conclude – ha la volontà di realizzare in poco tempo un grande recupero del tipo di quello che 10 anni fa la Germania ebbe il coraggio di fare“, ha spiegato.

Redazione online

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan