Dominique de Villepin

FRANCIA: DE VILLEPIN FERMATO DALLA POLIZIA – Uno scandalo sta interessando la Francia nelle ultime ore, da quando cioè l’ex primo ministro Dominique de Villepin, eletto tra le fila dell’UMP (il partito di centro-destra che ha fatto eleggere anche Nicolas Sarkozy), è stato tratto in stato di fermo dalla polizia parigina perché ritenuto coinvolto nel caso di corruzione Relais&Chateau.

Il fatto relativo alle presunte frodi della Relais&Chateau era stato sollevato durante il novembre scorso dal tribunale di Strasburgo, il quale aveva ravvisato delle irregolarità nelle manovre dell’associazione che si occupa di abitazioni di lusso. L’accusa espressa nei confronti della compagnia, ed in particolare nei confronti di Regis Bulot, l’ex presidente dell’associazione, è quella di associazione a delinquere finalizzata alla frode e appropriazione indebita.

Secondo quanto ha riferito il quotidiano francese Le Monde, De Villepin, nel corso del suo mandato presidenziale, espletato tra il 2005 e il 2007, avrebbe sostenuto l’amico Bulot e si sarebbe quindi reso responsabile di frode lui stesso.

Anche il successore di Bulot, Jaume Tapies, ha nascosto le irregolarità compiute nel corso della presidenza dell’arrestato amico di Villepin, perché ricattato dal suo predecessore.

De Villepen è poi stato rilasciato dall’ufficio parigino di gendarmeria in cui era stato fermato. I magistrati di Strasburgo che stanno indagando sul caso non escludono però di risentirlo.

 

Redazione online