Assaltata l’ambasciata tedesca in Sudan

Manifestanti islamisti assaltano l'ambasciata tedesca di Khartoum, Sudan (Getty Images)

SUDAN: ASSALTO AMBASCIATA TEDESCA – Continuano e si fanno sempre più violenti gli assalti degli integralisti islamici contro le sedi diplomatiche occidentali. Non solo gli Stati Uniti, ma ora anche Gran Bretagna e Germania sono finite nel mirino dei presunti contestatori del film anti-islamico che sarebbe all’origine della protesta.

Oggi non solo sono proseguiti gli attacchi contro le ambasciate americane al Cairo e a Sanaa, ma sono state prese d’assalto anche l’ambasciata britannica e quella tedesca di Khartoum, in Sudan. Davanti alla sede diplomatica tedesca i manifestanti sono riusciti a sfondare il cordone di sicurezza disposto dalle forze dell’ordine locali e hanno fatto irruzione nell’edificio, dove hanno issato sul tetto la bandiera islamista. Negli scontri è stato appiccato un incendio.

Il ministro degli Esteri tedesco Guido Westerwelle ha comunicato che il personale della propria ambasciata di Khartoum è illeso e al sicuro.

In Libano, a Tripoli, trecento fondamentalisti hanno bruciato un fast food della catena statunitense Kentucky Fried Chicken. Un uomo sarebbe morto negli scontri.

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan