Grilli sul caso Monte dei Paschi:” non è il salvataggio di una banca insolvente”

Il ministro dell'Economia Vittorio Grilli (Getty Images)

Il ministro dell’economica del governo dimissionario, Vittorio Grilli, ha oggi parlato del caso Monte dei Paschi di Siena in Parlamento, di fronte alle commissioni Finanza di Camera e Senato. Secondo il ministro, quanto successo alla banca italiana potrebbe destare preoccupazione a livello internazionale e, proprio per questa ragione, sarebbe opportuno che l’Italia si impegni a non lasciare irrisolta la questione e si occupasse di rassicurare sulla propria stabilità finanziaria.

Alcune “preoccupazioni sul nostro Paese sebbene siano notevolmente diminuite, sono ancora presenti in campo internazionale”, ha detto Grilli. Per questa ragione è importante, secondo il ministro, che si chiariscano alcuni punti sul tipo di sorveglianza che l’esecutivo italiano ha esercitato sulla banca e sul tipo di intervento che ha fatto per limitare i danni.

“A mio parere, l’azione di vigilanza sul Monte dei Paschi e sulla Fondazione è stata continua, attenta e appropriata, via via intensificatasi con un’attività ispettiva iniziata nel 2010 con il governatore Draghi ed è proseguita nel 2011, 2012 e ancora 2013 col governatore Visco”, ha detto il ministro, il quale ha poi voluto specificare dicendo che l’aiuto concesso a Monte dei Paschi non si costituisce, tecnicamente, come il finanziamento di una banca in default, ma come un “rafforzamento del capitale”.

In particolare, Grilli si è fermato a spiegare il vincolo che Monte dei Paschi avrà d’ora in avanti con lo Stato per via dei titoli che le sono stati somministrati. Non si tratterebbe, ha detto Grilli, di titoli a fondo perduto, ma di titoli sui quali verrà applicata una tassazione tra il 9 e il 15%.

Sarà poi attiva a breve una speciale sanzione che la Banca d’Italia indirizzerà a Monte dei Paschi per quanto successo. La sanzione in questione, brevemente presentata da Grilli, consisterà nel pagamento di multe salate alla banca centrale.

 

Redazione online