Caso Pistorius: il detective Botha allontanato dalle indagini

Hilton Botha, detective sudafricano (getty images)

E’ stato estromesso dalle indagini in corso sull’omicidio di Reeva Steenkamp il detective Hilton Botha. L’agente di polizia è stato allontanato dalle ricerche sull’assassinio condotto dall’atleta Oscar Pistorius per una richiesta fatta dai legali dello stesso indagato i quali hanno risollevato all’attenzione dei giudici un caso di tentato omicidio in cui Botha era stato coinvolto.

Pare infatti che il detective sia attualmente imputato per aver partecipato ad una sparatoria avvenuta due anni fa. Botha, secondo la ricostruzione dei fatti, era a bordo di un’auto della polizia assieme a due colleghi quando, nel tentativo di fermarlo, ha aperto il fuoco contro un miniautobus-taxi attentando alla vita di sette persone.

Tra le ipotesi degli inquirenti che hanno indagato sul fatto c’è quella per la quale l’agente fosse in stato d’ebrezza mentre conduceva la vettura dalla quale ha sparato. Nonostante le smentite dello stesso Botha, lui e i suoi colleghi poliziotti verranno giudicati dalla corte di Pretoria il maggio prossimo.

All’interno delle indagini sul caso Pistorius questa è una vera e propria svolta se si considera che proprio Botha era il primo e più feroce accusatore dell’atleta e, soprattutto, colui che spingeva per affidare a Pistorius l’aggravante della premeditazione. Ora che Botha è fuori dai giochi i legali del velocista paralimpico potranno sperare nella concessione della libertà su cauzione.

 

Redazione online