Monti: la Merkel spera che il Pd non vada al governo

il premier Mario Monti (Getty Images)

“La Merkel teme l’affermarsi partiti di sinistra in Europa, soprattutto in un anno elettorale fa parte della famiglia popolare” ha detto il presidente e candidato Mario Monti commentando quelle che, a suo parere, sono le posizioni della cancelliera tedesca Angela Merkel. Il Professore ha poi aggiunto: “Non credo che abbia nessuna voglia di vedere il Pd al governo in Italia”.

Secondo l’analisi di Monti, quindi, sarebbe più probabile che la Merkel, facendo parte dello stesso gruppo politico a livello comunitario, auspichi una nuova ascesa di Berlusconi e preferisca che Bersani non arrivi a prendere le redini della nazione. Queste dichiarazioni di Monti risultano strane se si pensa al particolare approcci che, nel corso della campagna elettorale, Pdl e Pd hanno avuto. Mentre quest’ultimo, infatti, si è sempre detto europeista e non si è mai scagliato contro la governance europea, il Cavaliere e il suo gruppo hanno ripetutamente attaccato la cancelliera, i suoi provvedimenti d’austerity e le politiche di controllo attuate assieme alla BCE e all’FMI nei paesi in crisi.

 

Redazione online