Nadal: “Il mio ginocchio sta bene”. Pensiero rivolto all’Us Open

Nadal (Getty Images)

Accantonata la vittoria nel torneo di Acapulco, Rafael Nadal prepara la sua stagione sul cemento in vista dell’Us Open. Il primo incontro ufficiale è previsto per il torneo di Indian Wells, ma lo spagnolo si è dilettato in un match di esibizione contro Del Potro al Madison Square Garden di New York. Nonostante la sconfitta (7-6 6-4), il numero 5 del ranking mondiale si ritiene soddisfatto per le condizioni del suo ginocchio: “ E’ emozionante tornare a New York. E’ stato triste non partecipare all’Us Open lo scorso anno per via del ginocchio, ma ora è una storia diversa. Il ginocchio sta bene. Le sensazioni sono migliori rispetto ad Acapulco. E’ stata una settimana positiva per me. Il dolore è costante ma controllato e mi permette di correre. Indian Wells sarà il primo torneo sul veloce dopo più di un anno, l’unico obiettivo è riprendere confidenza con la superficie e vedere come risponde il ginocchio”, riporta “La Repubblica”.

Nadal ha poi concluso parlando della sua situazione nella classifica mondiale: “Il numero 1 del mondo al momento è molto lontano. Ma l’unica cosa che conta per me è essere di nuovo competitivo e continuare a giocare a tennis. Se il ginocchio non mi darà problemi arriverà il momento in cui tornerò a pensare ad obiettivi ambiziosi. Ma non adesso”.

 

Redazione Online