Fassina risponde a Grillo: gli elettori capiranno che è irresponsabile

Pier Luigi Bersani (Getty Images)

Dopo l’ennesima chiusura di Beppe Grillo al Partito Democratico e alla possibilità di creare una coalizione in Parlamento, ha risposto con un’intervista a “La Stampa” il piddino Stefano Fassina.

Secondo quanto detto dal politico, anche lui come tanti grillini neoeletto, il suo partito non cederà a nessun tipo di alleanza con il Pdl e tenterà di gestire la situazione in Parlamento.

“Il Pd ha la maggioranza assoluta alla Camera e quella relativa al Senato. La democrazia funziona così: non si tratta di fare un favore a Bersani, è un’indicazione che viene dalle urne quella che porta il Pd ad avanzare proposte concrete. Dopodiché il partito di Grillo si assumerà la responsabilità delle scelte che fa. Se vorrà solo cavalcare la protesta e non cercare risposte, ne risponderà agli elettori”, ha detto Fassina riferendosi nello specifico alla posizione sostenuta da Beppe Grillo e dai membri del M5S.

Fassina poi ha spiegato ancora una volta la validità della proposta in 8 punti presentata da Pier Luigi Bersani nel corso del direttivo della scorsa settimana ed ha voluto fare un distinguo tra quelle  che considera l’azione responsabile del Pd e l’operazione meramente contestataria del Movimento 5 Stelle: “Ma la democrazia funziona così! […] Ma se loro giocano al tanto peggio tanto meglio, alla fine saranno gli elettori a saper distinguere tra chi si limita a cavalcare la protesta e chi si incarica di scelte impegnative per il bene del Paese”, ha concluso Fassina.

 

Redazione online