Presidenza del Senato, l’ipotesi Monti non piace al Partito Democratico

Mario Monti (Getty images)

Sembrano essere molto insistenti le voci, che circolano da stamattina in diversi ambienti parlamentari, nel Pdl, nel Pd e  in Scelta Civica, circa un’ipotesi di una candidatura di Mario Monti a presidente del Senato. Al momento, però, né il diretto interessato, che ricopre peraltro la carica di presidente del Consiglio, né gli uomini del suo entourage hanno voluto esporsi troppo sull’argomento.

Solo Andrea Olivero, ex presidente delle Acli e coordinatore politico di Scelta Civica, ci ha tenuto a precisare: “Mario Monti non sta cercando di diventare presidente del Senato, tuttavia sarebbe disponibile a questa ipotesi solo nel quadro di un governo di larghe intese”. Poco dopo, sempre Olivero ha affermato: “Siamo disponibili a una intesa ampia, riformista, europeista senza alcun inciucio. Pdl e Pd devono trovare una convergenza, specialmente al Senato, e le altre forze riformiste e europeiste devono dare il loro contributo”.

L’ipotesi di Monti presidente del Senato, però, non piace al Partito Democratico, preoccupato dal vuoto esecutivo che si creerebbe all’improvviso alla guida del governo e dall’immagine di instabilità che questa situazione creerebbe anche all’estero e sui mercati. E Giorgia Meloni di Fratelli d’Italia, ai microfoni di TgCom24, afferma: “Per come si è comportato Monti e per i suoi risultati elettorali, immaginarlo come seconda carica dello Stato non mi sembra una scelta comprensibile. Dubito che ci possa essere un accordo. Avrei qualche difficoltà a votare Monti alla presidenza del Senato”.

Intanto, è mistero rispetto a fonti giornalistiche che parlano di un presunto accordo tra Pd e Lega. Afferma la senatrice del Pd, Anna Finocchiaro: “Leggo sui quotidiani di un mio ‘colloquio segreto’ con i rappresentanti della Lega su ipotetiche trattative per le Presidenze delle Camere. E’ una notizia totalmente priva di fondamento. Così si passerebbe da traditori rispetto a Berlusconi, che ha fatto vincere Maroni in Lombardia”.

 

Redazione online