Bersani: situazione drammatica serve un miracolo. Berlusconi: faccia il premier con Alfano vice

Pier Luigi Bersani (getty images)

Si fa sempre più difficile la formazione di un nuovo governo per Pier Luigi Bersani, che oggi, al terzo giorno di consultazioni del pre-incarico ricevuto da Napolitano, ha incontrato i sindacati e Rete Imprese Italia. Nel pomeriggio il segretario del Pd incontrerà i rappresentanti del mondo ambientalista, quindi don Luigi Ciotti, gli esponenti del Forum dei giovani, infine e rappresentanti del Movimento europeo e del Movimento federalista europeo.

“C’è una situazione drammatica”, ha detto senza mezze parole Bersani durante una pausa delle consultazioni. “Avete visto quello che ha detto Confindustria?”, ha domandato ai giornalisti, aggiungendo che anche da parte dei sindacati è stata manifestata la stessa preoccupazione. “Bisogna fare il governo e farlo a tutti i costi”, ha avvertito il segretario della Cisl, Raffaele Bonanni, dopo il colloquio con il premier incaricato.

“Serve un governo, anzi servirebbe un governo che fa miracoli”, si è sfogato Bersani.

Al segretario del Pd ha risposto l’ex premier Silvio Berlusconi con una sua proposta: “Bersani presidente del Consiglio e Alfano vicepremier. Ci sediamo al tavolo solo se si parla di un governo insieme“. Berlusconi insiste dunque con il governissimo.

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan