Senato approva il Dl Balduzzi: via libera alla sperimentazione con le staminali

L'Aula del Senato (Getty Images)

Con 259 voti favorevoli, 2 contrari e 6 astenuti, il Senato ha approva in via definitiva il decreto-legge Balduzzi sul tema di disposizioni urgenti in materia sanitaria (ddl n. 298-B): al vaglio, le norme per le cure con cellule staminali e la proroga della chiusura degli Ospedali psichiatrici giudiziari.

L’articolo 2 del decreto autorizza le strutture pubbliche a completare i trattamenti a base di cellule staminali mesenchimali avviati su singoli pazienti: saranno stanziati 3 milioni di euro sia per le terapie con metodo Stamina già avviate che per la sperimentazione su cellule staminali di 18 mesi, coordinata dall’Istituto Superiore di Sanità, in collaborazione con l’Agenzia italiana del farmaco e il Centro nazionale trapianti.
Il decreto stabilisce inoltre la creazione di un’Osservatorio sulle terapie avanzate con cellule staminali mesenchimali, che avrà compiti consultivi e di proposta.
Un decreto con il quale il governo ha mostrato di recepire la normativa europea sui medicinali per terapie avanzate.

L’articolo 1 del decreto che riguarda la chiusura degli Ospedali psichiatrici giudiziari, rinviando la chiusura al 1° aprile 2014 e prevede che le Regioni garantiscano il rientro nei territori di provenienza di tutti gli internati negli ospedali psichiatrici giudiziari. Inoltre, il decreto delinea alcuni punti riguardanti le risorse affinché le Regioni adottino misure concrete per potenziare i Dipartimenti e i servizi di salute mentale.

Redazione