Sciame sismico in Lunigiana: notte in macchina e altre 12 scosse

terremoto sisma
Sismografo (getty images)

Il terremoto che ieri ha messo in allerta le regioni toscane della Lunigiana e della Garfagnana ha costretto gli abitanti delle zone ad una notte in macchina, lontano dalle loro abitazioni. Come annunciato dai sismologi, infatti, la forte oscillazione sismica che ha avuto luogo ieri verso mezzogiorno ha avuto numerose manifestazioni successive . Tante scosse, tutte di media entità, hanno intimorito i residenti toscani.

In tutto i sismografi ne hanno registrate 12 nel corso delle ore notturne. La più potente tra e scosse ravvisate dall’Igv è stata quella propagatisi con un’intensità pari a 3.4 gradi della scala Richter alle 3 e 56 di questa notte.

Proprio oggi, per monitorare la situazione, il capo della Protezione Civile, Franco Gabrielli, giungerà nei territori dello sciame sismico e si consulterà con i sindaci della zona.

 

Redazione online