Processo Ruby2: in primo grado condannati Lele Mora, Emilio Fede e Nicole Minetti

Karima El-Mahroug in un'udienza (OLIVIER MORIN/AFP/Getty Images)

E’ stata letta poco fa la sentenza di primo grado del cosiddetto processo Ruby2, che vedeva imputati Lele Mora, Emilio Fede e Nicole Minetti. Tutti e tre gli imputati sono stati condannati, i primi due a 7 anni di reclusione, mentre l’ex consigliere regionale è stata condannata a 5 anni. Interdizione perpetua per Lele Mora e Emilio Fede, mentre a cinque anni di interdizione è stata condannata Nicole Minetti.

Trasmessi gli atti alla Procura per Silvio Berlusconi, Mariano Apicella, gli avvocati Niccolò Ghedini e Piero Longo, Carlo Rossella, Karima El Mahroug e le gemelle De Vivo.

Nel corso della sua requisitoria, a fine maggio, il pm Antonio Sangermano aveva sostenuto che “tutti sapevano della minore età perché non è pensabile che una ragazza del genere venisse introdotta al desco del Presidente del Consiglio senza che lo stesso venisse informato delle caratteristiche delle ragazze che entravano nel sistema prostitutivo di Arcore”.

Redazione online