Juventus, la carica di Llorente: “Siamo forti come Barça e Real”

Llorente (Getty Images)

Fernando Llorente, neo attaccante della Juventus, oggi si è presentato alla stampa: “Ho scelto il campionato perchè avevo una gran voglia di venire alla Juve. L’accoglienza dei tifosi è straordinaria, qualcosa che non avevo mai visto prima. Quanti gol? Non parlo di cifre… La priorità è vincere il terzo scudetto di fila e poi pensiamo alla Champions. Siamo forti come Barcellona e Real”.

A proposito di Champions, il nuovo Re Leone predica calma: “E’ un sogno per tutti, anche per noi. Ci stiamo lavorando. In Champions però bisogna fare un passo alla volta, ogni partita è molto difficile e può succedere qualsiasi cosa. Credo molto in questa squadra, siamo fortissimi e devono ancora arrivare i nazionali… Differenze con l’Athletic? Tante. La Juve si può paragonare a squadre come Barcellona e Real, ho fatto un gran salto di qualità”. Il basco non è preoccupato dai precedenti spagnoli nel nostro campionato: “Hanno fallito quasi tutti? Non ci penso. Io penso solo a fare del mio meglio e a farmi trovare pronto dal mister. Comunque credo di poter fare molto bene anche nel vostro calcio”.

Il rapporto con Antonio Conte : “Mi ha chiesto di imparare i giusti movimenti e io lo sto facendo. Il suo calcio mi piace tantissimo e i suoi metodi di allenamento per me sono migliori rispetto a quelli di Bielsa”. L’ex Bilbao, che condivide la camera con Lichtsteiner, si sofferma anche sul compagno d’attacco più prestigioso: “Tevez è un grandissimo giocatore, mi trovo bene con lui e sono contento di averlo al mio fianco. Ma sto bene anche con tutti gli altri attaccanti”. Infine un ripassino sugli scudetti della Vecchia Signora: “Certo che lo so: sono 31”.

Redazione Online