Marche: amianto scaricato in discariche abusive. Interviene la Finanza

Guardia di Finanza (getty images)

Amianto stoccato e scaricato illegalmente: è stata questa la scoperta del Reparto Operativo Aeronavale di Ancona che, nelle ultime ore ha posto sotto sequestro alcune aree dislocate tra la provincia di Pesaro e il capoluogo di regione marchigiano. Si tratta, secondo le informazioni diffuse dalle autorità, di discariche chiaramente abusive in cui erano stati versati materiali più vari e, tra questi, erano presenti grandi quantità di eternit.

I due comuni interessati ai sequestri sono quelli di Mondolfo (PU) e Falconara (AN). Nel primo sono state individuate due aree che si estendevano per un totale di 3.400 metri quadrati e contenevano in tutto 325 tonnellate di scarti. A Falconara invece, l’intervento del Reparto Operativo è stato condotto in località Castellaraccia, dove è stato trovato un luogo di scarico che conteneva rifiuti ed eternit per un totale di 1.400 kg.

Due persone sono scritte nel registro degli indagati della Procura Pesarese con accuse di reati connessi all’ambiente.

 

Redazione online