La Spagna prevede l’uscita dalla recessione entro il terzo trimestre del 2013

Fernando Jimenez Latorre, ministro all'economia, Spagna (Getty images)

Alcuni dati positivi farebbero auspicare il Governo spagnolo ad una ripesa dell’economia: è quanto emerge dalle stime diffuse oggi dall’Istituto nazionale di Statistica, dalle quali si stima che la Spagna potrebbe uscire dalla recessione nel terzo trimestre del 2013, con una crescita del Pil fra lo 0 e lo 0,2%.
E’ quanto avrebbe annunciato il segretario di Stato per l’Economia, Fernando Jimenez Latorre, evidenziando che il pil, su base annua, segnerà una caduta dell’1,3%, una percentuale già stimata dalle previsioni macroeconomiche di aprile.
Secondo quanto riporta l’Ansa, il ministro avrebbe evidenziato come in Spagna si sia “prodotta una svolta importante nell’evoluzione del ciclo”, che ha comportato un miglioramento dei tassi positivi, ponendo fine “ad un processo di lunga e profonda recessione”.

Redazione