La canadese Alice Munro è il premio Nobel per la Letteratura 2013

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:05

E’ stato annunciato a Stoccolma il vincitore del Premio Nobel per la Letteratura 2013. Il premio è stato assegnato all’autrice canadese Alice Munro, autrice di testi come La danza delle ombre felici, Chi ti credi di essere?Le lune di Giove, Il sogno di mia madre, In fuga, e del recente Troppa Felicità.

Munro è nata nel 1931 nello stato dell’Ontario e vince il suo Nobel all’età di 82 anni. Affermatasi come scrittrice a fine anni Sessanta, l’autrice predilige la forma della novella e del racconto, tanto che la maggior parte delle sue pubblicazioni consiste in raccolte di prose brevi. I temi trattati dalla sua opera sono molteplici, ma si focalizzano sulle controversie del rapporto tra sessi e sulle problematiche legate alla prosecuzione dell’esistenza nella pratica della memoria. Munro collabora con importanti testate giornalistiche che ospitano con frequenza i suoi lavori letterari; tra questi il New Yorker, Grand Street, The Paris Review, Athlantic Monthly.

Sul portale web dell’Accademia svedese si legge la motivazione dell’assegnazione dell’onorificenza a Munro, definita “maestra del racconto breve contemporaneo”.

Diretta competitor della scrittrice canadese era un’altra donna: la bielorissa Svetlana Alexievich, giornalista e autrice conosciuta per aver coperto la cronaca e l’approfondimento d’inchiesta durante la caduta dell’Unione Sovietica, nonché perseguitata durante il regime di Alexandr Lukashenko.

 

Redazione online