Previsioni meteo, Italia spaccata in due: freddo al Nord e 30° al Sud

Cielo con nuvole (Getty Images)

La nuova perturbazione che ha colpito la penisola sta lentamente scemando in questo fine settimana, lasciando dietro di sé un’Italia spaccata in due in base alle temperature.

E’ quanto hanno spiegato gli esperti di 3bmeteo, evidenziando che il maltempo è stato accompagnato anche da un po’ di freddo al Nord, e da nevicate sulle Alpi sin verso i 900-1000m.

Tendenza in miglioramento invece al sud Italia e nelle isole maggiori, dove dovrebbe tornare il sole, ma non si escludono ancora rovesci e temporali nella giornata di sabato.

Nella giornata di Domenica atteso un netto miglioramento al centrosud, mentre persisteranno le nubi al nord con qualche debole pioggia o spruzzata di neve sulle Alpi.

Secondo le previsioni, le temperature spacheranno in due l’Italia, con freddo quasi invernale al nordovest, mentre al sud le temperature potranno sfiorare i 30°, con picchi anche superiori sulla Sicilia.

La settimana si aprirà all’insegna di un breve ritorno del nucleo freddo proveniente dal Nord Europa. Ma secondo le previsioni, la perturbazione sarà connotata da un passaggio piuttosto rapido che porterà ad una lieve flessione delle temperature con effetti maggiori sulle Alpi e al Centro Sud tra mercoledì 16 e giovedì 17.

In tendenza generale si registreranno condizioni di instabilità con fenomeni nuvolosi, definiti non particolarmente intensi, ma in grado di produrre qualche pioggia o rovescio soprattutto al Nordovest, Friuli Venezia Giulia e lungo i versanti tirrenici, molto meno su quelli adriatici dove invece prevarranno frequenti spazi assolati.
Non sono esclusi fenomeni temporaleschi provenienti dal Tirreno verso la Penisola.
In linea di massima, la penisola godrà di un clima piuttosto mite anche al Nord. Il caldo persisterà al Sud, con punte vicine ai 30°C sulla Sicilia.

Redazione