Paralimpiadi: vergogna Spagna, oro a Sydney con squadra normodotata

Dopo 13 anni è stata confermata come una vera e propria truffa sportiva.

Alle Paralimpiadi di Sydney 2000 la squadra di basket per disabili mentali della Spagna conquistò la medaglia d’oro. Ma quella vittoria destò subito molti sospetti perché arrivata in maniera troppo netta sugli avversari. Per partecipare alle paralimpiadi, infatti, gli atleti dovevano avere un quoziente intellettivo inferiore a 70.

Come confessò poco dopo la fine dei giochi Carlos Ribagorda, atleta di quella squadra, la formazione spagnola era composta quasi esclusivamente da normodotati, cioè atleti con quoziente intellettivo ben superiore a 70.

Alla Spagna è stata revocata la vittoria e le medaglie sono state riconsegnate, ma il presidente della federazione Fernando Martin Vicente è stato multato di 5.400 euro, mentre la federazione dovrà restituire i 142.355 euro ricevuti per sussidi relativi ad atleti non handicappati.

Fonte: www.sport.virgilio.it