Da sinistra: John Kerry, Emma Bonino, Enrico Letta (ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Questa mattina il Segretario di Stato Usa John Kerry è arrivato a Palazzo Chigi per incontrare il Presidente del Consiglio Enrico Letta e il Ministro degli Esteri Emma Bonino. Al centro del colloquio ci sono le questioni di politica estera, su tutte quella relative alla Siria. Ma è inevitabile che si discuterà anche dello scandalo delle intercettazioni del Datagate che negli ultimi giorni si è esteso anche all’Italia. Tra gli altri argomenti di cui Letta, Kerry e Bonino parleranno anche il Medio Oriente, le vicende della Libia e il nucleare iraniano.

Poco dopo l’inizio dell’incontro, che non sarà seguito da una conferenza stampa, si è saputo da fonti del governo, citate dall’agenzia Ansa, che Letta ha posto a Kerry “la questione del datagate”, sottolineando la “necessità di verificare la veridicità delle indiscrezioni” su eventuali “violazioni della privacy” degli italiani attraverso le intercettazioni segrete dell’agenzia di intelligence statunitense Nsa. Sempre da fonti del governo, si è venuto a sapere che da parte di Kerry è stato mostrato un “atteggiamento cooperativo”, con l’impegno di mettere “la problematica sotto revisione”.

Redazione