Vettel fa tredici come Schumacher

Sebastian Vettel (Getty Images)

 

Sebastian Vettel chiude la stagione con una vittoria ed eguaglia il record di Schumacher, sul podio anche Webber e Alonso.

Al via grande spunto di Rosberg che supera Vettel, Hamilton sorprende Alonso.

Inizio spumeggiante con molti sorpassi, al 2° giro Vettel è di nuovo davanti a Rosberg, Alonso e Webber passano Hamilton.

Al 4° giro il motore della Lotus tradisce Grosjean, Alonso sopravanza Rosberg e dà la caccia a Vettel.

Webber si libera di Rosberg al giro 7 ed è 3°, Massa raggiunge il 6° posto.

Continuano i duelli in pista, al giro 11 Hamilton supera Rosberg, dopo due giri è il turno di Webber superare Alonso.

Rosberg in crisi di gomme viene scavalcato anche da Massa al giro 15.

La Ferrari richiama ai box Massa per il cambio gomme al giro 19, Alonso entra al 22° giro.

Cambio gomme per Webber al giro 24 che perde la posizione su Alonso, Vettel viene richiamato il giro dopo.

Facile sorpasso di Webber su Alonso al giro 26 ma lo spagnolo rimane attaccato ai tubi di scarico della Red Bull.

Massa viene penalizzato dai commissari per aver superato con le quattro gomme la riga bianca nell’uscita dei box, il brasiliano furioso sconta la penalità al giro 35 ed effettua il secondo cambio gomme al giro 44.

Incidente tra Hamilton e Bottas al giro 47, si ritira il pilota Williams mentre l’inglese viene penalizzato dai commissari.

Incredibile disastro al box Red Bull, Vettel viene richiamato ai box al giro 48, i meccanici non trovano una gomma e intanto Webber attende dietro al compagno di squadra. Pit stop anche per Alonso che al rientro in pista guadagna molto terreno sulle Red Bull.

Un po’ di pioggia non disturba i piloti più di tanto, le posizioni sono stabilizzate. Vettel compie l’ennesimo capolavoro raggiungendo Schumacher come numero di vittorie in stagione, Webber si congeda con un 2° posto, Alonso chiude 3°.

Marco Galluzzi