Natale di crisi: quasi il 60% degli italiani farà meno acquisti

Dolci di Natale al cioccolato a Piazza Navona, Roma (Foto: ALBERTO PIZZOLI/AFP/Getty Images)

La crisi economica morde e tra disoccupazione in aumento e tasse e tariffe che non danno tregua gli italiani sono costretti a stringere sempre di più la cinghia, così anche questo Natale sarà all’insegna del risparmio. Stando a quanto riferisce un’indagine della Coldiretti, il “Christmas survey 2013”, circa il 60% degli italiani, il 58% per la precisione, ridurrà gli acquisti per le festività natalizie, dichiarando di avere minore potere di acquisto rispetto all’anno scorso.

Sempre sulla base dello stesso sondaggio, il 56% degli italiani afferma che la situazione economica peggiorerà rispetto al 41% degli europei. Tuttavia, la Coldiretti rileva come sia aumentata la percentuale di italiani che si aspetta un miglioramento nel 2014: il 18% dei concittadini, contro solo l’8% dello scorso anno.

Gli italiani taglieranno del 5% il budget destinato agli acquisti di Natale e per i regali ci si orienterà soprattutto verso quelli utili, in particolare verso i prodotti alimentari ed enogastronomici. Secondo Coldiretti si spenderà in media circa 36 euro a regalo. Diminuiranno gli acquisti di capi di abbigliamento, prodotti tecnologici e divertimenti. Niente risparmi, invece, nell’imbandire le tavole delle feste, secondo la Coldiretti, infatti, la spesa per banchetti e cenoni non diminuirà. Così come non si prevede un calo nella spesa per i viaggi.

Redazione