Novità in casa Google: maggiore integrazione tra email e social network

Il logo di Google (Getty Images)

Il servizio di posta elettronica Gmail potrà essere utilizzato per inviare email agli utenti di Google+, anche se con questi non si è ancora connessi e in interazione: è questa l’ultima novità proposta da Google e che sta determinando alcuni problemi per quel che riguarda in particolar modo la privacy. Il colosso di Mountain View però rassicura: “Alcuni accorgimenti a tutela della privacy degli indirizzi email fanno sì che inviare email alle connessioni Google+ sia leggermente diverso dal normale invio di messaggi”.

“Il tuo indirizzo email non sarà visibile alle tue connessioni Google+ finché non invierai loro un’email”, spiega infatti Google nell’informativa per gli utenti, e nello stesso modo “tu non potrai vedere gli indirizzi email delle tue connessioni Google+ finché loro non avranno risposto ai tuoi messaggi”.

Il popolare network, nato come motore di ricerca e poi implementato con decine di nuovi servizi, spiega così il funzionamento del nuovo tipo di interazione: “Probabilmente ti è già capitato di voler scrivere a una persona che conoscevi ma con la quale non avevi scambiato l’indirizzo email. A partire da questa settimana, quando scrivi nuovi messaggi, Gmail ti suggerirà come destinatari le tue connessioni Google+, comprese le persone con le quali non hai ancora scambiato l’indirizzo email”.

Redazione online