Milan-Udinese 1-2, Seedorf: ”C’è tanto da lavorare”

Clarence Seedorf (getty images)

 

Il Milan di Seedorf conosce la sua prima sconfitta già alla seconda partita della nuova era, per di più in un match da dentro o fuori come quello contro l’Udinese nei quarti di finale di Coppa Italia. Al termine del match il tecnico rossonero è deluso, ma consapevole che c’è tanto da fare: ”I miracoli non si fanno, non è che una vittoria avrebbe cambiato tutto. C’è lavoro da fare. Oggi ho visto delle cose molto positive ed altre sulle quali dobbiamo lavorare – riporta Sportmediaset -. La squadra deve ritrovare compattezza, ma per questo serve tempo”.

L’olandese parla anche del momento della squadra e del pubblico di San Siro: ”Sappiamo che in questo momento abbiamo fatto partite ogni tre giorni, ma i ragazzi si sono impegnati. Non siamo ancora in grado di aver continuità nelle cose che vogliamo fare, ma anche oggi ho visto cose interessanti, insieme ai ragazzi miglioreremo la situazione. I tifosi hanno il cuore rossonero e quando giochi nelle grandi squadre le esigenze sono alte, ai ragazzi ho detto di essere sereni perché i miracoli non si fanno. Una vittoria non avrebbe cambiato tutto, ora siamo tornati a vivere la situazione che è. Faremo di tutto per migliorarla”.

Marco Orrù