Regionali Sardegna, domenica al voto con l’incognita Murgia

Michela Murgia (Valerio Pennicino/Getty Images)
Michela Murgia (Valerio Pennicino/Getty Images)

Domenica prossima, la Sardegna è chiamata alle urne in un’unica giornata per decidere se riconfermare alla guida della Regione il presidente uscente Ugo Cappellacci o se cambiare rotta; due le incognite che peseranno in maniera determinante sul risultato: l’astensionismo, già molto alto in tutte le precedenti consultazioni elettorali dell’ultimo anno, e la candidatura con una coalizione di liste civiche denominata ‘Sardegna Possibile’ della scrittrice Michela Murgia.

Sarà sicuramente lei, secondo i sondaggi e le sensazioni della vigilia, a dare filo da torcere nello spoglio, che comincerà lunedì mattina, a Cappellacci e al candidato del centrosinistra Francesco Pigliaru. Gli ultimi sondaggi, realizzati a inizio febbraio, danno infatti come probabile un testa a testa tra i candidati delle due principali coalizioni, con la vincitrice del premio Campiello quotata intorno al 20%, ma in molti assicurano che determinanti potrebbero essere i voti degli indecisi -con la percentuale dei non votanti, astenuti e che non sanno che fare viaggia ancora intorno al 50% – e quelli del Movimento 5 Stelle, che non presenterà un proprio candidato, ma che alle elezioni politiche ottenne in Sardegna uno dei sui migliori risultati, conquistando quasi il 29% dei consensi.

Il quarto candidato in lizza è l’ex presidente della Regione, Mauro Pili, eletto deputato con il Pdl alle politiche 2013 e ora a capo del movimento indipendentista Unidos; completano la rosa dei candidati Gigi Sanna del Movimento Zona Franca e Pierfranco Devias del Fronte Indipendentista Unidu. Michela Murgia, affermatasi come scrittrice grazie al sorprendente romanzo d’esordio, ‘Il mondo deve sapere’, da cui è tratto il film di Paolo Virzì ‘Tutta la vita davanti’, in un’intervista del 2010 al Corriere della Sera si è dichiarata “un’ex precaria di successo” e ha sostenuto di essere di idee indipendentiste.

Redazione online