Pedofilia, maestro in manette nel milanese

Manifestazione contro la pedofilia (Marty Melville/Getty Images)
Manifestazione contro la pedofilia (Marty Melville/Getty Images)

Un insegnante elementare è stato arrestato a San Giuliano Milanese, circa 40mila abitanti in provincia di Milano, perché accusato di aver molestato alcune bambine in sua classe durante le lezioni. Secondo l’accusa, le molestie erano consistenti in palpeggiamenti nelle parti intime nel momento in cui le piccole alunne si avvicinavano alla cattedra. L’inchiesta era nata dopo una segnalazione di una madre, preoccupata dal racconto della figlia.

L’arresto è stato disposto dal procuratore di Lodi, Vincenzo Russo, che ha sottolineato come ci siano “elementi assolutamente sufficienti” a carico del maestro, ma che ora andrà valutata, nel corso delle indagini, l’entità delle molestie denunciate. Il procuratore ha spiegato che “le indagini finora condotte hanno portato ad acquisire elementi di certezza assolutamente sufficienti per ottenere la misura cautelare in carcere”. A quanto ha spiegato il magistrato inquirente, le molestie sarebbero avvenute esclusivamente in classe.

Redazione online