Putin contro Internet e Google

Presidente russo Vladimir Putin nel suo discorso al Parlamento per integrazione della Crimea e della città di Sebastopoli nella Federazione Russa (Getty images)
Presidente russo Vladimir Putin nel suo discorso al Parlamento per integrazione della Crimea e della città di Sebastopoli nella Federazione Russa (Getty images)

Nel pieno della crisi con l’Ucraina, il presidente russo Valdimir Putin si è schierato contro Internet e in particolare contro il portale e motore di ricerca statunitense Google. “Internet è un progetto della Cia“, ha tuonato Putin, parlando con alcuni giovani giornalisti russi ad un forum sui media che si è tenuto ieri a San Pietroburgo. “E’ così che stanno le cose. E’ così che è stato organizzato dagli americani. Sapete, tutto questo è cominciato all’inizio di Internet come uno speciale progetto della Cia. E le cose non sono cambiate“, ha avvertito il presidente russo.

Putin ha anche messo in guardia contro le ricerche su Google: “Vanno tutte a finire nei server americani – ha detto -. Tutto è monitorato da lì”.

Redazione