Milan, sale Spalletti come erede di Seedorf. E Montella…

Milan (Getty Images)
Milan (Getty Images)

 

Sempre più fitto il mistero legato alla panchina del Milan. Clarence Seddorf, nonostante i buoni risultati da quando è arrivato lo scorso gennaio, sembra certo che non sarà lui a guidare ancora il club rossonero nella prossima stagione. Le divergenze nella gestione della squadra non collimano con le idee della società e con ogni probabilità si consumerà il divorzio.

La candidatura di Pippo Inzaghi, che sembrava quella principale, sta perdendo pian piano quota e l’eliminazione dai playoff scudetto del campionato Primavera non ha agevolato. Detto che c’è sempre in lizza anche Roberto Donadoni del Parma, nelle ultime ore stanno salendo le azioni di Luciano Spalletti. L’ex tecnico dello Zenit sta trattando in queste ore la risoluzione del contratto che lo legava ancora al club russo e per lui si parla anche di Juventus, Fiorentina ed estero. Occhio anche a Vincenzo Montella, che sarebbe diventato il preferito del Presidente Berlusconi, che l’ha definito molto simpatico in una battuta fatta ieri.