Juventus, parla Marotta: “E’ nostro dovere tenere Conte”

Beppe Marotta (Getty Images)
Beppe Marotta (Getty Images)

Beppe Marotta, direttore generale della Juventus, ha parlato del futuro di Antonio Conte: “Finiamo la stagione e poi ci incontreremo per parlare del futuro. Conte è uno dei migliori al mondo, ha inciso tantissimo sui successi degli ultimi anni, è un nostro patrimonio: tenerlo è un dovere. I tifosi preoccupati? Ci sta“.

Ha poi spiegato: “Sulla vicenda si è detto e scritto troppo. Questa settimana ci porta alla gara che suggellerà il raggiungimento di un traguardo straordinario e siamo concentrati solo sulla festa di domenica. Poi nella prossima settimana ci incontreremo per parlare del futuro della squadra e del tecnico. Conte è un allenatore preparato che ha inciso profondamente sul raggiungimento degli obiettivi della Juventus in questi anni e la preoccupazione dei tifosi è saggia. Ma il clima è assolutamente sereno ed è nostro dovere e volontà trattenerlo a Torino. Con i risultati ottenuti ha dimostrato di essere uno dei migliori al mondo“.

Il dg bianconero ha infine fatto un bilancio degli obiettivi conseguiti nelle ultime stagioni: “Noi, giorno dopo giorno, ci impegniamo perché tutte le componenti societarie, quella calcistica e non, siano più competitive. In Europa ci sono avversari più forti che stanno condizionando i risultati, ma stiamo migliorando anno dopo anno e continueremo a farlo. Saremmo voluti essere in campo per la finale di Europa League a Torino, ma questo è il calcio“.

Matteo Bellan