Nigeria: nuovo sequestro di donne e ragazze da Boko Haram

Controlli della polizia nel nord-est della Nigeria, dove opera il gruppo terrorista islamico di Boko Haram (Foto:PIUS UTOMI EKPEI/AFP/Getty Images)
Controlli della polizia nel nord-est della Nigeria, dove opera il gruppo terrorista islamico di Boko Haram (Foto:PIUS UTOMI EKPEI/AFP/Getty Images)

Non c’è pace per la Nigeria e soprattutto non c’è pace per le donne di questo martoriato Paese. Altre donne sono state sequestrate. Sono circa 60 e tra loro ci sono anche delle ragazzine. Il rapimento è avvenuto la scorsa settimana nel villaggio di Kummabza, nel distretto di Damboa, Stato di Borno, nel Nord-Est della Nigeria. Una zona del Paese dove è attivo il gruppo di miliziani islamisti di Boko Haram, a cui è stato attribuito il sequestro, anche se ancora non ci sono rivendicazioni.

La notizia è stata data dalle autorità nigeriane. Nelle violenze scatenate durante il sequestro, sono rimaste uccise circa 30 persone, riferiscono alcuni testimoni.

Sempre nello Stato di Borno, lo scorso aprile erano state rapite oltre 200 studentesse da Boko Haram.

Redazione